Storie da officina

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  zio franco 1 settimana, 2 giorni fa.

  • Autore
    Articoli
  • #16224

    Mastic
    Amministratore del forum

    Una delle cose che ho fatto più spesso per molti anni, è stata frequentare officine per andare a trovare amici e meccanici. Si chiacchierava, e ci si raccontavano storie che ogni volta erano sempre più incredibili, temerarie e… goliardiche.
    Così, insieme a @multistrangola che è un’enciclopedia di storie, mi sono detto: mettiamole tutte assieme!

    La prima è la celebre gara internazionale Battle of Twins di Monza, dove corsero i due amici, Carotenuto e Tamantini. Clicca qui per leggerla!

  • #16229

    zio franco
    Partecipante

    Che meraviglia !

    Inviti la lepre a correre 😉

    Anche fuori dalle gare l’Officina è sempre stata il punto d’incontro,il ritrovo,il “social” di sempre e per sempre,ne avevo 14 le prime volte e ne sono passati più di cinquanta e sono sempre intorno a questa roba qui
    Ci siamo formati come motociclisti e forse come uomini,prendendosi sul serio fino ad un certo punto e giocando,conoscendosi,condividendo le età della vita,qualche volta la moto e qualche volta la fidanzata ;-),sempre i viaggi,dal mordi e fuggi sull’appennino fino ai viaggi in Europa

    Sono passate amicizie,officine,motociclette,qualcuno non c’è più ma i ricordi lo riportano sempre,e sottolineo sempre ancora oggi,insieme a noi.
    Esagerando le esperienze,infarcendole di aneddoti,qualcuno corredato di fantasie per caratterizzare meglio fatti e persone,ma sempre con grande stima e riconoscenza

    Una palestra di vita di sopravvissuti
    Una palestra di meccanica che ci/mi ha fatto amare la moto si,ma insieme a tutto quello che c’è intorno
    Guidare una motocicletta,come ancora mi ostino a chiamarla,è più bello e formativo se la conosci,se la conosci la ami insomma.
    E tanto lo si deve ai meccanici,specie quelli di una volta che si arrangiavano,e noi si rubava con gli occhi,rompendo fasce,grippando,cambiando candele e scarichi solo per il gusto di provarci ad imparare un mestiere che pareva magia

    Lo devo a loro,gli devo tutto,ci ho messo interesse ma senza di loro,senza quella artigianalità che rendeva tutto possibile non so se sarebbe stato lo stesso,se avrei conosciuto tante persone che dopo 50 anni ancora vedo ed una strizzata d’occhio od una pacca valgono più di mille parole ed un milione di like

    Dopo cerco qualche foto dei tempi nostri,di allora non ne ho postabili,ma ne ho immagini indelebili nei ricordi da passarci serate davanti al caminetto come i nonni ! 😉

  • #16289

    cyrano
    Partecipante

    … Mi fate venire i lucciconi mannaggia a voi !!!

  • #16345

    zio franco
    Partecipante

    Prima il dispiacere

    Poi il piacere

    (sono moto diverse ed officine diverse,ma foto reali fatte da me tra gli orrori più recenti)

    Poi il dovere 😉

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Vai alla barra degli strumenti